Barzellettiamo

Una barzelletta al giorno toglie il medico di torno

*/?>

Pierino a scuola

Nella scuola elementare Una maestra della prima elementare ha dei problemi
con uno dei suoi allievi.
La maestra domanda, “Pierino, qual’e’ il problema?”
Pierino risponde “Sono troppo intelligente per stare in prima. Mia Sorella
fa la terza ed io sono piu’ intelligente di lei ! Credo che dovrei andare
anche io in terza !”
La maestra ne ha abbastanza. Porta pierino nell’ufficio del direttore.
Mentre Pierino aspetta nel corridoio la maestra spiega la situazione al
direttore.
Il direttore dice alla maestra che mettera’ il ragazzo alla prova: gli fara’
una serie di domande, se lui sbaglia una qualsiasi delle risposte dovra’
tornare in prima e comportarsi bene.
La maestra e’ d’accordo. Pierino viene fatto entrare, gli vengono spiegate
le condizioni e lui accetta di sottoporsi alla prova.
Direttore “Quanto fa 3 x 3 ?”
Pierino: “9”
Direttore “Quanto fa 6 x 6 ?”
Pierino: “36”
E cosi’ via con ogni domanda che il direttore presuppone che un allievo
della terza debba conoscere. Il direttore guarda la maestra e le dice :
“credo che Pierino possa andare in terza.” La maestra dice al direttore
“Posso fargli io qualche domanda ?” Il direttore e Pierino acconsentono.
Maestra “Una mucca ne ha quattro ma io ne ho solo due, che cosa sono?”
Pierino: “Le gambe”
Maestra “Cosa c’e’ nei tuoi pantaloni ma non c’e’ nei miei ?”
Il direttore si domanda come mai la maestra faccia una simile domanda!
Pierino: “Le tasche”
Maestra “Che cos’e’ che inizia per ‘C’, finisce per ‘O’, e’ peloso, saporito e contiene un liquido biancastro ?” Gli occhi del direttore si spalancano prima che lui possa fermare la risposta…
Pierino: “il cocco”
Maestra “Che cos’e’ che entra duro e rosato ed esce molle ed appiccicoso?”
Pierino: “la gomma da masticare”
Maestra “Che cos’e’ che un uomo fa in piedi, una donna da seduta ed un cane su tre gambe ?”
Gli occhi del direttore si spalancano ancora di piu’ prima che lui possa fermare la risposta…
Pierino: “stringere la mano”
Maestra “Ora ti faro’ alcune domande del tipo ‘Chi sono io’, d’accordo?”
Pierino: “D’accordo !”
Maestra “Infili dei paletti dentro di me. Mi leghi a terra prima di montarmi. Sono bagnata prima che tu abbia finito.”
Pierino: “la tenda”
Maestra “Un dito entra dentro di me. Giochi con me quando ti annoi. Rimango con te per tutta la vita.”
Il direttore guarda irrequieto e teso ma…
Pierino: “l’anello nuziale”
Maestra “Esisto in diverse misure. Quando non sto bene sgocciolo. Quando mi togli il liquido ti senti bene.”
Pierino: “il naso”
Maestra “Ho un corpo affusolato e rigido. La mia punta e’ penetrante. Sto spesso in un astuccio.”
Pierino: “la freccia”
Maestra “Quale parola inzia con ‘SC’, finisce con ‘E’ e significa un sacco di divertimento?”
Pierino: “scherzare”
Il direttore tira un sospiro di sollievo e dice alla maestra: “Sbattilo in
quinta : le ultime dieci risposte le ho sbagliate persino io!”

Balbuziente

-Scusi mi puo’ dire il suo nome? -Pie-pie-pie-Pierino. -Ma lei e’ balbuziente!!! -No, io non sono balbuziente, mio padre e’ balbuziente, e quello dell’anagrafe è un gran bastardo!!!

Pierino:

“Di notte mio padre è un vero cacasotto”. “Perchè?” chiede Paolino – Pierino: “Sempre quando manca la mamma lui dorme dalla vicina di casa.”